Quantcast

“Dediche in tutte le lingue del mondo”, anche San Miniato ringrazia Maltinti foto

La targa arriva a un anno dalla morte di Mario. Il ristoro è ancora sulla via Francigena

Insieme alla moglie Patrizia, ebbe l’idea di fare qualcosa per i pellegrini che percorrono la via Francigena lungo il tratto che passa da San Miniato Basso. E così, da anni, la famiglia Maltinti offre un’area attrezzata dove riposarsi e rifocillarsi. A un anno dalla morte di Mario Maltinti, pilastro della Folgore Pallavolo e di tutta la comunità di San Miniato Basso, Fondazione San Miniato Promozione e Comune di San Miniato vogliono ricordare questo “gesto di solidarietà che sposa lo spirito della Francigena”.

“Oggi – ricordano da San Miniato Promozione – sono la moglie e i figli a portare avanti questa tradizione, meravigliando centinaia di pellegrini che dopo aver camminato, spesso sotto il sole, scoprono un punto di ristoro gratuito dove bere, mangiare qualcosa, attingere generi di prima necessità o semplicemente passare qualche minuto sotto gli ombrelloni, riparati dalla calura estiva.

Pellegrini che lasciano delle bellissime dediche in tutte le lingue e che ogni anno vengono raccolte in una pubblicazione dalla famiglia Maltinti, dal titolo Passo dopo passo. Il ristoro è diventato un ‘figlio’ per tutta via Parini, tanto che anche i vicini collaborano” al mantenimento e al miglioramento dell’idea di Mario e Patrizia Maltinti.

“Gesti così semplici e significativi – spiega il presidente di Fondazione San Miniato Promozione – rendono la via Francigena ancor più a misura di pellegrino e per questo abbiamo voluto conferire questa targa insieme al sindaco Simone Giglioli, come dimostrazione di stima e riconoscenza”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.