Fornitore in liquidazione e crisi Ucraina, possibili ritardi nella consegna dei kit Geofor

"Il programma delle consegne potrebbe arrivare a soffrire un periodo di sospensione, per riprendere progressivamente a partire da fine giugno"

A causa di problemi nel reperire materiale, potrebbero esserci ritardi nella consegna dei sacchi per la raccolta differenziata in alcuni comuni. Lo fa sapere Geofor che spiega come “Le tensioni geopolitiche degli ultimi mesi, sommati ai due anni di pandemia, hanno generato conseguenze rilevanti sulle variabili economiche e sui mercati.

In particolare, l’incertezza sull’evoluzione del conflitto in Ucraina e l’aumento dei prezzi delle materie prime hanno portato ad una mancanza del prodotto finito, con particolare riguardo ai prodotti derivanti dalla cellulosa e bioplastiche. Inoltre, la situazione di approvvigionamento, per Geofor, si è ulteriormente aggravata, poiché uno dei fornitori incaricato di fornire i materiali attesi ha dichiarato la procedura di liquidazione.

Attivate tutte le azioni a tutela della Società e del servizio svolto per conto della Amministrazioni pubbliche, attraverso l’azione dei legali, riteniamo che per l’anno in corso il programma delle consegne potrebbe arrivare a soffrire un periodo di sospensione, per riprendere progressivamente a partire da fine giugno”.

L’azienda garantisce di tenere aggiornare le amministrazioni comunali e gli utenti riguardo all’evoluzione di questa situazione.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.