Quantcast

A scuola di memoria: gli studenti fucecchiesi sui luoghi dell’Eccidio del Padule foto

Otto classi terze della scuola media Montanelli Petrarca hanno preso parte al progetto

Il percorso è ideato attraverso visite sui luoghi della strage ma anche di incontri con i testimoni di quei fatti, come la signora Vittoria Tognozzi che, allora bambina, vide uccisa tutta la sua famiglia e vuole avvicinare i ragazzi alla storia, anche a quella locale e a uno degli eventi più drammatici avvenuti in Toscana durante la Seconda guerra mondiale: l’Eccidio del Padule di Fucecchio. Un percorso fatto di visite sui luoghi della strage ma anche di incontri con i testimoni di quei fatti, come la signora Vittoria Tognozzi che, allora bambina, vide uccisa tutta la sua famiglia.

Il progetto, promosso da Graziano Bellini, ha coinvolto gli studenti delle otto classi terze della scuola media Montanelli Petrarca, che hanno così avuto modo di ripercorrere quei tragici fatti, con i racconti ma anche fisicamente, camminando nei luoghi dove il 23 agosto del 1944 l’esercito tedesco in ritirata, uccise 174 persone, soprattutto donne, anziani e bambini. I ragazzi hanno potuto vedere come erano i casolari (anche se ormai abbandonati) dove avvennero i massacri più cruenti ai danni delle famiglie di contadini e degli sfollati, vittime innocenti di una folle logica militare che la ragione umana ancora non riesce a comprendere.

L’iniziativa ha avuto anche un risvolto legato alla beneficenza: i ragazzi durante le loro visite ai luoghi dell’Eccidio, infatti, hanno raccolto una somma da donare alla Croce Rossa di Fucecchio. Questa mattina a scuola la consegna al presidente Giovanni Pasquinucci poco prima della cerimonia conclusiva del progetto, con la restituzione di questa esperienza e la consegna da parte dell’Istituto Comprensivo Montanelli Petrarca e dell’amministrazione comunale di una pergamena ai promotori di questa iniziativa e ai testimoni per ringraziarli del loro preziosissimo contributo.

All’iniziativa erano presenti studenti e insegnanti, oltre alla professoressa Brunella Frasca che ha seguito il progetto per la scuola, la dirigente scolastica Marinella Pascale e l’assessore alla scuola del Comune di Fucecchio.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.