Nuovo direttivo per la pubblica assistenza di Santa Croce foto

Ecco le nuove cariche

Si è ufficialmente insediato il nuovo direttivo della pubblica assistenza di Santa Croce sull’Arno, eletto nelle recenti consultazioni del 28 e 29 maggio scorsi e composto da 11 consiglieri che saranno in carica per i prossimi 4 anni.

In occasione della sua prima assemblea, il Consiglio ha voluto ribadire i valori ed il programma che costituiscono da quasi 50 anni la “missione” della Pubblica Assistenza.

Il presidente Marco Remorini, dopo aver ringraziato i consiglieri uscenti per l’impegno prestato e la commissione elettorale per il lavoro svolto, ha affermato che “il proposito del nuovo Consiglio Direttivo è quello di continuare ad operare con costante impegno nell’area sanitaria, rispondendo a tutti i bisogni della popolazione, sia nell’ordinario che in situazioni di emergenza, com’ è avvenuto in occasione della recente pandemia, e ad intervenire nell’ambito della Protezione civile, con forze sempre rinnovate”.

“Intendiamo inoltre – ha aggiunto – proseguire il nostro lavoro in ambito sociale, con i tanti servizi già attivi e con i numerosi progetti avviati o messi in cantiere per il futuro, senza mai tralasciare l’aspetto comunicativo, per condividere e divulgare l’offerta e lo spirito del nostro lavoro al servizio della comunità”.

Vicepresidente è stato eletto Maurizio Signorini, segretario Bettina Pellegrini, tesoriere Fabio Sollazzi, presidente ad honorem Luciano Battaglioli.

Ecco i consiglieri effettivi: Elisabetta Arnolfi, Luca Campigli, Emilio Comparini, Gian Paolo Dami, Nicola Di Leva, Mirko Mignone, Bettina Pellegrini, Marco Remorini, Maurizio Signorini, Fabio Sollazzi, Carla Zucchi.

Ecco, infine, i consiglieri supplenti: Maurizio Falconi, Adama Gueye, Abedin Osmani, Alessandro Ratto, Vladimiro Rovetini, Giovacchino Zingoni.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.