Origini salernitane e una vita in Toscana, dove ha 20 nipoti. Auguri zia Finizia

Ieri a Empoli ha festeggiato 100 anni

Più informazioni su

Cento anni e sentirsi sempre autonoma e utile alla famiglia. È Finizia Curci che ieri, domenica 12 giugno, ha spento le sue ‘prime’ cento candeline tra l’affetto e l’amore della sua numerosa famiglia. Finizia è la sorella del padre di Carmela, la nipote, che ha raccontato la bella storia della zia che ha cinque fratelli e sorelle e ben venti nipoti. Una donna dolce, la descrive la nipote, sempre presente, è una seconda mamma su cui fare riferimento anche alla sua veneranda età.

Una vita difficile a causa della morte del padre quando era giovane, la centenaria ha lavorato nei campi, schiena curva, fibra forte. Origini salernitane, di Olevano sul Tusciano, Battipaglia, arrivata in Toscana Finizia si è sposata due volte, ha abitato tanti anni a Firenze, precisamente a Tavernuzze Impruneta. Poi si è trasferita da Firenze a Empoli. Non ha avuto figli e, all’età di 86 anni, è entrata a far parte della famiglia della nipote Carmela.

Alla domanda come è la zia, Carmela racconta: “Zia è autonoma, ama lavorare all’uncinetto e i suoi centrini sono stupendi e preziosi; fa tutto da sola, guai a riordinarle il letto e, se desideriamo qualcosa di cucinato, lei si mette subito ai fornelli, perché la cucina è sempre stata il suo ‘regno’ e a noi piace molto. Inoltre, racconta tanti aneddoti della guerra, di quando raccoglievano il grano perché impastavano e cuocevano il pane per tutti e noi, che siamo in tanti, comprendiamo tutta la sofferenza e gli enormi sacrifici che hanno fatto”.

A festeggiare il bel traguardo c’era anche il vicesindaco Fabio Barsottini per consegnarle una pergamena ricordo e un omaggio floreale da parte di tutta l’amministrazione comunale.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.