Quantcast

Apre la nuova Bibliocoop a San Miniato Basso

Ieri il taglio del nastro: sarà attiva da domani

Una nuova Bibliocoop nella rete toscana. È quella che inizierà le attività domani (23 giugno) al Coop.Fi di via Ferrante Aporti a San Miniato Basso e che porta a 41 il numero dei punti prestito e lettura nei punti vendita della cooperativa toscana.

Ieri il taglio del nastro della nuova Bibliocoop, una iniziativa volta ad illustrare i libri in catalogo e il brindisi con le autorità. in allegato alcune immagini.

La Bibliocoop osserverà l’orario di martedì e giovedì dalle 10 alle 12 per le attività di prestito libri e le iniziative di promozione della lettura per tutte le età, grazie all’impegno dei volontari della sezione soci Coop di San Miniato ed in collaborazione con la Rete Bibliolandia, che nasce nel 1999 al fine di promuovere la cooperazione e collaborazione nella gestione dei servizi documentari bibliotecari e archivistici e alla quale aderiscono le biblioteche della Provincia di Pisa, le biblioteche scolastiche ed istituti privati.

 

“Bibliocoop, oltre a permettere di avvicinarsi alla lettura andando semplicemente a fare la spesa, è uno spazio per incontrarsi, partecipare ai laboratori, ai corsi, alle attività per i più piccoli e alle iniziative sociali che nascono intorno al mondo della lettura e del sapere. E’ un arricchimento per la comunità di San Miniato che promuoviamo con entusiasmo e per cui ringraziamo di cuore Unicoop Firenze” afferma Angela Bagagli, presidente sezione soci Coop Valdarno Inferiore mentre da Unicoop Firenze ricordano come “le Bibliocoop e tutte le attività legate al mondo della lettura sono per la Cooperativa una modalità di allargamento della fruizione della cultura a tutti i cittadini. Da statuto la promozione dell’accesso alla cultura è una delle finalità di Unicoop Firenze, che si identifica in questo modo come facilitatore culturale”.

 

“Sono felice che ci sia un nuovo spazio pensato per arricchire l’offerta all’interno dell’ex supermercato – dichiara il sindaco di San Miniato Simone Giglioli -. Dopo il trasferimento della farmacia comunale, dei servizi demografici e della sezione soci Coop, con questo servizio l’edificio si completa, divenendo un ulteriore punto di riferimento anche per il mondo culturale cittadino”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.