Crédit Agricole Italia e Finchimica insieme per un’agricoltura sostenibile

Erogato un finanziamento da 10 milioni

Finchimica Spa, leader nel settore dei principi attivi, intermedi chimici e agrofarmaci per la protezione delle colture agricole nel mondo, ha ottenuto da Crédit Agricole Italia un finanziamento di 10 milioni di euro che prevede una riduzione del pricing al rispetto dello scoring Esg elaborato da Cerved Rating Agency.

Il mantenimento degli obiettivi legati al miglioramento di tale punteggio permetterà all’azienda di avere una riduzione del costo applicato al finanziamento stesso, consentendole così di proseguire nell’importante percorso di crescita sostenibile intrapreso già da tempo. Finchimica Spa è una società che opera dal 1976 nello sviluppo, registrazione, produzione e vendita di principi attivi, intermedi chimici ed Agrofarmaci per la protezione delle colture agricole in tutti i mercati del mondo. La mission di Finchimica è essere un punto di riferimento per i prodotti agrofarmaci Off-Patent, capace di valorizzarne tutte le potenzialità per l’agricoltura e gli agricoltori nella sfida di assicurare cibo sano e sostenibile ad una popolazione mondiale in continua crescita.

La società è leader nella produzione di dinitroaniline, principi attivi tra i più conosciuti ed apprezzati del mercato agrochimico, ed è stata in grado negli anni di sfruttare e potenziare il proprio patrimonio di ricerca e conoscenza dei processi regolatori, perfezionando nuove formulazioni di prodotti in Europa. Da oltre 20 anni la società si è dotata delle più severe certificazioni di qualità, sicurezza, igiene/salute del lavoro e tutela dell’ambiente, in un’ottica di miglioramento continuo e forte attenzione a qualità e sostenibilità, facendone un’autentica cultura di impresa. Secondo l’indagine Campioni dell’Export 2022 realizzata da Il Sole 24 Ore e Statista, Finchimica Spa occupa il 20esimo posto nello speciale ranking delle 200 maggiori aziende esportatrici italiane con oltre il 90% del fatturato venduto all’estero.

 “Finchimica opera in un mercato fortemente regolamentato e normato, con rigorosi e stringenti obblighi di compliance a tutti i livelli; in questo contesto, da sempre il nostro approccio imprenditoriale ed industriale è stato guidato dalla volontà di investire su fattori che consentissero di essere sempre pronti o addirittura in anticipo rispetto all’evolversi del quadro normativo/regolatorio sempre più esigente, ben consapevoli che tali fattori costituiscono un’opportunità di miglioramento e di crescita nel medio-lungo termine. Da qualche anno abbiamo avviato un’accelerazione degli investimenti in R&S per l’innovazione green e per l’efficientamento energetico nel nostro sito industriale”, dichiara Maura Naponiello, Ceo di Finchimica Spa.

“Le risorse del nuovo finanziamento contribuiranno a sostenere tutti questi investimenti e i piani di crescita di Finchimica in Italia e nel mondo, dandoci così l’opportunità di poter dare il nostro contributo all’auspicata transizione ecologica in agricoltura”. “L’attenzione alle tematiche Esg rappresenta oggi più che mai un pilastro fondamentale del piano strategico del gruppo Crédit Agricole. L’attenzione al territorio e alle esigenze delle aziende trova conferma anche nel continuo supporto al loro percorso di crescita e trasformazione sostenibile, attraverso una consulenza di valore fortemente legata alle tematiche della sostenibilità che vede il nostro gruppo essere sempre più un advisor non solo unicamente finanziario”, ha dichiarato Marco Perocchi, responsabile direzione Banca d’Impresa di Crédit Agricole Italia. “Realizzare veri percorsi di crescita sostenibile vuol dire misurare le perfomances Esg sulla base di una metodologia trasparente e oggettiva. Cerved Rating Agency, con un team di analisti specializzati, ha creato una serie di soluzioni Esg e siamo particolarmente contenti che Crédit Agricole Italia e Finchimica Spa abbiano scelto il nostro score per questa importante operazione”, ha commentato Fabrizio Negri, amministratore delegato di Cerved Rating Agency. Crédit Agricole Italia ha di recente vinto il premio nazionale per l’innovazione “Premio dei Premi”, un importante riconoscimento per essersi distinta nel panorama bancario grazie a “Non solo Impresa” ed “Evoluzione Sostenibile”.

Grazie a “Evoluzione Sostenibile” Crédit Agricole Italia vuole accompagnare le aziende di ogni dimensione nei percorsi di transizione Esg attraverso un advisory a 360 gradi, offrendo servizi a valore anche di natura non bancaria. Il gruppo condivide dunque con Finchimica la mission di esercitare una maggiore consapevolezza sull’ecosistema, con l’obiettivo di creare valore di lungo periodo per le imprese, le persone ed i territori.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.