Proseguono nel mese di luglio gli interventi di disinfestazione antilarvale e derattizzazione nel comune di Empoli

Massimo Marconcini: "Restano fondamentali le segnalazioni dei cittadini e i comportamenti adeguati di ognuno di noi"

Proseguono gli interventi mensili contro il proliferare delle zanzare e ratti su tutto il territorio comunale di Empoli, dal centro cittadino alle frazioni.Gli interventi disinfestanti contro le zanzare, condotti con prodotti larvicidi e distribuiti in pozzetti, caditoie, bocche di lupo, vasche ornamentali, sono iniziati il 22 marzo 2022, ma anche nel mese di luglio, prenderanno il via le operazioni di derattizzazione e disinfestazione antilarvale.

Come da cronoprogramma gli interventi di derattizzazione sul territorio inizieranno  mercoledì 6 e 20 luglio nella zona 3A (Martignana, Monterappoli, Sant’Andrea/Fontanella, Ponte a Elsa, Brusciana) e proseguiranno lunedì 11 e 25 luglio in zona 1 (Tinaia, Serravalle, Cortenuova, Pontorme, Ponzano, Villanuova, Empoli zona est). Martedì 12 e 26 luglio poi, interesseranno la zona 2 (Carraia, Empoli città, Santa Maria, Avane, Pagnana, Marcignana, Pozzale/Casenuove). Martedì 12 luglio, inoltre si svolgeranno derattizzazione e monitoraggio infestanti al centro Cottura. Infine, giovedì 14 e 28 luglio l’operazione riguarderà la zona 3B (Bastia, Cerbaiola, Corniola, Pianezzoli, Terrafino).

Le operazioni di disinfestazione antilarvali saranno effettuate mercoledì 13 luglio e venerdì 29 luglio su tutto il territorio comunale. Nel mese di maggio la ditta incaricata, la Blitz, ha provveduto a posizionare le cosiddette “ovitrappole” in sette punti di monitoraggio della popolazione del fastidioso insetto, quali: Parco Serravalle, giardino piazza Matteotti, parcheggio ospedale San Giuseppe, area verde via Buozzi, Largo della Resistenza, via Ponzano (giardini pubblici), giardino area cani via Gobetti. Le stesse resteranno attive fino al 31 ottobre 2022.

Le date possono subire modifiche in base all’andamento climatico, in particolare per le piogge. Gli addetti saranno riconoscibili da pettorine color arancione con scritta “servizio di disinfestazione”.

“Gli interventi contro il proliferare delle zanzare, come detto, sono ciclici e mensili ma è importante anche attuare tutta una serie di comportamenti necessari nelle proprie pertinenze, nei giardini. Eliminare per esempio i sottovasi e tutti quei possibili acquitrini dove l’acqua è stagnante e dove la zanzara può depositare le uova. Per questo ribadisco che restano fondamentali le segnalazioni dei cittadini e i comportamenti adeguati di ognuno di noi”, ha sottolineato Massimo Marconcini, assessore all’ambiente del Comune di Empoli.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.