“Non condividiamo né motivi né tempi”, i sindaci sui due giorni di sciopero in Geofor

"Si consiglia comunque di esporre i rifiuti della raccolta porta a porta secondo il calendario previsto" ma di ritirarli se non saranno presi

“I sindaci esprimono la loro contrarietà allo sciopero, non condividendone né i motivi né i tempi”. Tra i sindaci che commentano così gli altri due giorni di sciopero programmato da alcune sigle sindacali dei lavoratori Geofor, ci sono tutti quelli del comprensorio del Cuoio e più anche altri 12, per un totale di 20 primi cittadini che ci hanno tenuto a firmare una lettera aperta all’indirizzo dei propri cittadini.

La riportiamo di seguito.

Si rende noto che, a seguito di quanto emerso negli incontri in Prefettura a Pisa, sono confermate le due giornate consecutive di sciopero per mercoledì 13 e giovedì 14 luglio indette da alcune sigle sindacali. I sindaci esprimono la loro contrarietà allo sciopero stesso, non condividendone né i motivi, né i tempi.

Per mercoledì 13 e giovedì 14 luglio sono quindi previsti disservizi nelle diverse attività svolte da Geofor. Anche gli sportelli a disposizione del pubblico e i centri di raccolta potranno risultare chiusi.

Saranno garantiti solo i servizi pubblici essenziali, come la raccolta dei rifiuti nei mercati ambulanti e non, gli ospedali e le caserme.

In vista dello sciopero, Geofor consiglia comunque di esporre i rifiuti della raccolta porta a porta secondo il calendario previsto, tenuto conto che non è possibile prevedere il tasso di adesione allo sciopero. Se la raccolta non venisse effettuata e non essendo possibile prevedere eventuali recuperi, visto che i giorni di sciopero sono due e consecutivi, gli utenti sono pregati di riprendere comunque il contenitore o il sacco ed esporlo nel passaggio successivo previsto dal calendario per il materiale che si vuole conferire.

Arianna Buti (Buti)

Arianna Cecchini (Capannoli)

Cristiano Alderigi (Calcinaia)

Dario Carmassi (Bientina)

Francesca Brogi (Ponsacco)

Gabriele Toti (Castelfranco di Sotto)

Giovanni Capecchi (Montopoli)

Giulia Deidda(Santa Croce sull’Arno)

Marco Gherardini (Palaia)

Massimiliano Angori (Vecchiano)

Massimiliano Ghimenti (Calci)

Matteo Ferrucci (Vicopisano)

Matteo Franconi (Pontedera)

Michelangelo Betti (Cascina)

Mirko Terreni (Casciana Terme Lari)

Simone Giglioli (San Miniato)

Ilaria Parrella (Santa Maria a Monte)

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.