Carburante a costo agevolato per gli agricoltori toscani

Il sostegno prevede 200 litri per ettare in più che possono arrivare a 450 per le coltivazioni di tabacco e pomodori

Un aiuto agli agricoltori toscani che potranno contare su carburante a costo agevolato.  La siccità non significa solo poca acqua ma anche molto uso di carburante che se ne va per attivare numerosi e indispensabili interventi di “irrigazione di soccorso”.

Per questo la Regione ha deciso di dare un sostegno degli agricoltori toscani già in difficoltà su più fronti –  dalle avversità meteo e climatiche, a quelle legate alla guerra o alle fitopatie – con un’ assegnazione supplementare di carburante agricolo a prezzo agevolato.
Il sostegno prevede 200 litri per ettare in più che possono arrivare a 450 per le coltivazioni di tabacco e pomodori.

Per ottenerlo basterà presentare richiesta di aggiornamento dell’assegnazione 2022 tramite dichiarazione unica aziendale (Dua).

“Continuiamo a farci interpreti delle difficoltà che stanno attraversando i nostri agricoltori –  ha detto la vicepresidente della Regione Toscana e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi – E cerchiamo di andare loro incontro anche con questo intervento a sostegno delle loro imprese, già duramente messe alla prova dagli eventi legati soprattutto alla guerra e ai cambiamenti climatici”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.