Ponte sull’Orme: conclusa la demolizione. Ora i lavori entrano nella seconda fase foto

Entrate in vigore le modifiche alla viabilità

È entrata nel vivo la seconda fase del cantiere per la realizzazione del nuovo ponte sull’Orme, fase che prevede la demolizione e il consolidamento delle spalle di appoggio del nuovo ponte lungo la Statale 67. Venerdì scorso (26 agosto) si è conclusa la demolizione del ponte, adesso è in corso la divisione dei materiali, ovvero dell’acciaio dal cemento, così da procedere con la rimozione dei detriti presenti nel letto del torrente. Il materiale di risulta verrà riutilizzato: l’acciaio sarà conferito in stabilimenti per il suo recupero, mentre il cemento potrà essere completamente riutilizzato, in parte sarà impiegato per l’allestimento di viabilità di cantiere, che verrà rimossa al termine dei lavori, e in parte sarà trasportato in stabilimenti per il suo recupero. Proseguendo, nei prossimi giorni, sarà concluso l’allestimento della zona di cantiere e, all’inizio della prossima settimana, sarà avviata la preparazione per la fase di consolidamento delle due spalle che avverrà con l’intervento di una ditta specializzata. Complessivamente sono previsti 45 giorni di lavori.

Con l’avvio di questa fase del cantiere, a partire da lunedì 22 agosto, è entrata in vigore la viabilità alternativa che consente, attraversando la viabilità interna alla zona di via Cherubini-Piazza Toscanini, di mantenere il collegamento fra le due parti della statale Tosco Romagnola ‘interrotte’ dal cantiere. Per quanto riguarda la viabilità alternativa, sono state realizzate due rotatorie a quattro rami, una all’incrocio fra piazza Toscanini, via XI Febbraio, via Cherubini e via Fucini e una tra viale Petrarca, via Jacopo Carrucci e via Cimarosa. In via Cimarosa è stato istituito il senso unico in direzione via XX Settembre. Per quanto riguarda la sosta, sono stati adottati divieti di sosta in via XX Settembre, tra via Cimarosa e piazza Toscanini sul solo lato numeri civici dispari, e in via Cimarosa, tra via Carrucci e via Scarlatti lato destro direzione via XX Settembre. E’ stata predisposta anche la chiusura di via di Pontorme, nel tratto compreso tra la SS67 e via Giro delle mura nord, eccetto che per residenti e autorizzati: la strada è diventata senza sfondo causa cantiere. Con la chiusura del ponte alla circolazione, la viabilità consigliata per chi percorre la Statale 67 dalla zona dello svincolo Empoli est della Fi-Pi-Li in direzione centro città è la seguente: via Cherubini, via Fucini, via Bellini, via Vivaldi, via Carrucci e Statale 67. La viabilità consigliata per chi percorre la Statale 67 dal centro città in direzione Empoli est è la seguente: via Cimarosa (senso unico in direzione via XX Settembre), via XX Settembre, piazza Toscanini, via Cherubini e Statale 67. Per coloro che provengono da fuori città, diretti in centro, la viabilità consigliata è la strada di grande comunicazione Fi-Pi-Li con uscita Empoli centro.

Terza fase. Una volta completato il consolidamento delle due spalle, prenderà il via la terza e ultima fase del cantiere che vede al centro la realizzazione del nuovo impalcato del ponte in appoggio alle spalle adeguate e consolidate con struttura portante in acciaio. Tale fase prevede quindi un conseguente varo della struttura e le successive opere di realizzazione della pavimentazione stradale in raccordo con la viabilità esistente, comprensiva di carreggiata per i veicoli e spazio destinato al passaggio dei pedoni. Durante la realizzazione della pavimentazione stradale, saranno realizzate le nuove reti dei sottoservizi. Sono previsti 60 giorni di lavori. Si renderanno necessari anche alcuni giorni per la realizzazione delle opere di finitura quali parapetti, segnaletica orizzontale e verticale e altri piccoli interventi per la conclusione dell’opera.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.