Lo spazio non è pubblico: rimandato a settembre il giardino di largo della Fragola

Le parti dovranno decidere se mantenerlo aperto o chiudere la proprietà privata

“La visura ha evidenziato che lo spazio risulta avere alcuni proprietari“. E quindi la soluzione per il giardino di largo della Fragola Rossa a Santa Croce sull’Arno è rimandata a settembre. Almeno la teoria, perché poi ci vorrà altro tempo per applicarla. Nel frattempo è stato pulito dai rifiuti tutto il giardino, ma è durato solo qualche ora: qualcuno ha già lasciato in giro bottigliette e cartacce.

La visura che si era impegnato a fare il vicesindaco e assessore all’Ambiente Marco Baldacci ha quindi scritto nero su bianco quello che era previsto: quello spazio non è di proprietà pubblica ma ha alcuni proprietari privati, probabilmente quelli che fornirono i terreni per l’edificazione dei condomini che vi si affacciano.

Per il giardino insomma, qualcosa si sta muovendo ma a questo punto la decisione da prendere è fondamentale: chiudere la proprietà privata così che solo i condomini possano goderne ma anche avere l’onere di tenerlo in modo decoroso oppure se usare quello spazio con una gestione pubblica.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.