Sorgente Tesorino riapre i cancelli e presto anche la fontanella

I dipendenti sono tornati nello stabilimento con la società in assegnazione provvisoria

Si sono riaperti i cancelli della Tesorino e tra qualche giorno dovrebbe essere riaperta anche la fontanella all’esterno dello stabilimento. C‘è ancora molto da fare, ma sono tornati al lavoro i dipendenti dello stabilimento tra Montopoli Valdarno e Palaia dopo l’assegnazione provvisoria a beneficio della società Sorgente Tesorino – Mlc Srl, nuova compagine societaria che dovrà rimettere in carreggiata l’azienda e rilanciare il marchio (per approfondire).

Finita la scorta di acqua imbottigliata, c’è anche da rimettere in moto le vendite: la nuova dirigenza è al lavoro su Cina ed Emirati Arabi, ma anche sulla fornitura alle strutture sanitarie (come l’ospedale Careggi di Firenze) e ai supermercati. Un lavoro enorme da fare in tempi rapidi (anche perché l’assegnazione prevede clausole stringenti sul piano industriale e sulla situazione debitoria) tanto che la nuova dirigenza non esclude nuove assunzioni.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.