In arrivo oltre 200 fra auto e moto d’epoca: per le vie di Fucecchio ecco “Quelli che guidano la storia” foto

Appuntamento sabato (10 settembre) a Le Botteghe

All’appello sono attesi oltre 200 veicoli tra auto e moto d’epoca. Una schiera di eleganti bolidi dalla forme accattivanti e dalle cromature lucenti, pronti a riempire di colore e di sogni le strade di Fucecchio e del circondario. È un raduno che promette spettacolo, anche stavolta, quello in programma dalle 14,30 di sabato (10 settembre) a Le Botteghe di Fucecchio, con l’ottava edizione dell’iniziativa Quelli che guidano la storia.

Un appuntamento fisso ormai nel calendario delle manifestazioni del territorio fucecchiese, nato nel 2015 nell’ambito dei festeggiamenti per la Madonna di Lourdes a cui è dedicata la chiesa della frazione, con l’obiettivo di raccogliere fondi da devolvere in beneficienza. Sostenuta da subito dal movimento Shalom di don Andrea Cristiani, l’iniziativa è stata inserita dalla terza edizione all’interno della tradizionale Sagra del galletto.

Una cinquantina i veicoli messi insieme già nella prima edizione, andati via via crescendo fino a superare negli ultimi tre anni la soglia dei 200, anche con la partecipazione di veri e propri gioielli, rari e di grande pregio. Un successo che gli organizzatori Marcello Bonistalli e Claudio Gavazzi contano di ripetere anche quest’anno, grazie all’adesione dei tantissimi appassionati e collezionisti che in questi giorni stanno tirando a lucido i propri mezzi. Tra loro ci saranno anche diversi club in arrivo da mezza Toscana: il Camet di Firenze, il club Montalbano, il club Ruote classiche di Toscana di Empoli, il club Della Gherardesca di Cascina e il Moto club Guzzi di Empoli, insieme al Vespa Club San Miniato e a quello di Monsummano Terme. All’evento però è ancora possibile iscriversi fino a domani, 7 settembre, contattando i numeri 320 0352332 (Marcello) o 338 6855467 (Claudio).

L’appuntamento è fissato per le 14,30 di sabato con il ritrovo dei veicoli negli spazi di via del Colle di fronte al circolo Arci. È qui che auto e moto resteranno esposte fino alle 17,30, quando tutti i mezzi inizieranno a rombare dando avvio all’interminabile carovana che arriverà fino al Montalbano per poi fare ritorno a Fucecchio. Al termine di un percorso panoramico sulle colline di Cerreto Guidi, Vinci, San Baronto e Lamporecchio, la comitiva raggiungerà intorno alle 19 il Parco Corsini di Fucecchio per un aperitivo ai piedi della medievale Torre di Mezzo, recentemente restaurata e resa accessibile. Da qui auto e moto faranno ritorno al circolo Arci di Botteghe per la cena conclusiva all’interno della Sagra del galletto.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.