Aggressione a Torre, FdI Fucecchio: “Servono misure più drastiche, disponibili per confronto”

Il gruppo: "A disposizione per un vero percorso partecipato che possa portare a misure di contrasto più nette e risolute"

“Come circolo territoriale Fucecchiese di FdI intendiamo esprimere anche pubblicamente la nostra più sentita vicinanza alla famiglia della ragazza aggredita a Torre pochi giorni fa e a tutti gli abitanti delle frazioni delle Cerbaie, sempre più preoccupati dalla annosa questione della microcriminalità che spadroneggia nelle loro zone”.

Apre così la nota del gruppo FdI di Fucecchio, che prosegue: “La riunione di lunedì lanciata dal gruppo di controllo di vicinato Torrigiani Sos ha rappresentato una bella reazione di popolo alle insostenibili condizioni in cui è immersa la quotidianità delle frazioni collinari a causa della presenza dei fenomeni di spaccio con tutto il loro squallido contorno. La folta partecipazione da parte della cittadinanza è un bel segnale della voglia di combattere contro questo stato di cose per riprendere il controllo delle proprie strade, dei propri boschi e della propria tranquillità”.

Ci ha molto amareggiato osservare però la mancata presenza delle principali istituzioni cittadine che hanno preferito non confrontarsi con una popolazione ormai esausta – prosegue il gruppo -Crediamo che sia stata un’occasione persa. Non solo per la scarsa attenzione e lo scarso rispetto mostrato nei confronti della vittima di questa scioccante aggressione che segna un salto di qualità nella pericolosità dei fenomeni criminogeni locali, mai stati a un così alto livello di aggressività nei confronti degli abitanti della zona. Ma è stata un’occasione persa anche per rilanciare un confronto concreto su misure più drastiche da attuare insieme alle autorità preposte. Perché purtroppo, a tutti gli effetti, sul piano pratico dei risultati si sono dimostrati del tutto vani gli atti strombazzati nel recente passato e i discutibili show a favore di giornali con cui sono stati sistematicamente accompagnati”.

“Come Fratelli d’Italia Fucecchio – conclude il gruppo – ci dichiariamo a disposizione per un vero percorso partecipato che possa portare a misure di contrasto più nette e risolute, coinvolgendo sin da subito i livelli più alti delle forze dell’ordine per dare risposte reali a una popolazione stremata e, comprensibilmente, sempre più impaurita”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.