Una mega panchina blu per godersi il mondo da Torre

Sono numerate e quella di Fucecchio è la 256esima installazione in Italia

Fucecchio ha la sua “Big Bench”, che sarà inaugurata ufficialmente sabato 17 settembre alle 16,30. A dare la notizia è la pro loco di Torre che ringrazia il dottor Piero Bertini, appassionato d’arte e amante della natura, per averla messa a disposizione della comunità.

La panchina gigante (si scrive Big Bench ma si legge grande panchina) è posizionata nell’area della “Cava dei Gruccioni” di via del Forrone e rappresenta nel territorio nazionale la 256esima installazione. Le Big Bench infatti nel giro di 10 anni sono divenute un fenomeno di portata nazionale che sta addirittura varcando i confini italiani. Le panchine giganti in Italia al momento sono oltre 250, la maggior parte si trova in Piemonte, molte sono in Lombardia, le altre si dividono fra Valle d’Aosta, Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Molise e Puglia. Due sono addirittura finite in Scozia e in Polonia.

Grandi e colorate, i cui colori richiamano quelli delle specialità del paesaggio circostante (il viola della lavanda, il giallo dei girasoli, il marrone delle nocciole, il rosso del vino e così via), le panchine giganti vengono adagiate sulle colline o affacciate su vigneti e montagne. Sono numerate e, come quella in via del Forrone, si trovano in punti panoramici e su terreni accessibili a tutti per dare la possibilità a cittadini e turisti di sedersi e tornare bambini nell’osservare il paesaggio che si presenta davanti. Un viaggio quello delle Big Bench partito dal comune di Clavesana, in provincia di Cuneo, che sta attraversando tutta la penisola. Un fenomeno divenuto di portata nazionale che sta attirando ovunque l’interesse di visitatori e turisti. Un’occasione in più quindi per fermarsi per chi attraversa il territorio collinare fucecchiese.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.