“Sarà davvero dura dover fare a meno di lei”, la maestra Antonella va in pensione foto

La lettera di genitori e alunni e il saluto del sindaco

Li ha portati in quinta. Ha chiuso un ciclo e ora la maestra Antonella si potrà godere la maritata pensione. Una colonna della scuola si mette a riposo e gli ultimi genitori che hanno avuto la fortuna di averla, anche a nome dei propri figli, l’hanno voluta salutare come si deve, anche pubblicamente. Riceviamo e volentieri pubblichiamo il loro saluto alla maestra dei genitori e degli alunni della classe 5A.

Un abbraccio sentito degli alunni ora in 5A, della scuola primaria Carducci di Santa Croce sull’Arno, all’amata maestra che va in pensione. Con l’anno scolastico terminato a giugno scorso, la maestra Antonella Carli, si godrà infatti il meritato riposo dal lavoro dopo esser diventata parte delle famiglie ed essere davvero entrata nella quotidianità di tantissimi ragazzi che negli anni sono stati i suoi alunni.

Con tenacia è rimasta in cattedra a trasmettere la sua passione per l’insegnamento. Li ha davvero trattati tutti come figli, accompagnandoli in una fase delicatissima del loro apprendimento – è il saluto collettivo e commosso di tutti i genitori della 5A delle Carducci –. Con la sua caparbietà e il desiderio di non lasciare mai indietro nessuno ha svolto con grande professionalità il suo lavoro di insegnante, consegnando generazioni di ragazzi con un grande senso del dovere e pronti ad affrontare le responsabilità che li attendevano. Un eccellente lavoro che ha fatto della maestra Carli uno dei punti di riferimento della scuola Carducci.

Ci mancherà. Sarà davvero dura dover fare a meno di lei“.

Dal sindaco

Un saluto al quale si è voluta unire anche la sindaco di Santa Croce Giulia Deidda. “Antonella – scrive – è stata un’insegnante capace e appassionata, una presenza preziosa nella nostra scuola. Sono sicura che lascerà un insegnamento importante fatto di valori e di buoni principi nei bambini e nelle bambine che hanno avuto la fortuna di incontrarla nel loro percorso di formazione e crescita. Buona pensione Antonella, ma non perdiamoci di vista”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.