La Buca del Palio si prepara agli allenamenti: via l’erba ma la pista deve essere lavorata

Sono ancora vacanti nel Cda i posti dei due consiglieri dimissionari che proprio di questo si occupavano

È stata recisa la folta vegetazione cresciuta in maniera incontrollata nell’area interna alla pista per la corsa dei cavalli nella buca del palio a Fucecchio. Nel giro di qualche settimana riprenderanno anche gli allenamenti. Chi sarà ad occuparsene considerate le dimissioni presentate dai due membri del Cda che curavano questo aspetto? La risposta potrebbe arrivare a breve, perché la stagione di avvicinamento all’edizione del palio 2023 inizia da sabato 1 ottobre con il gran galà dei musici e degli sbandieratori che rappresenta lo spartiacque tra il palio già corso e i preparativi per quello da correre l’anno successivo prossimi anno.

Per il momento si registra il taglio della vegetazione nell’area giochi della buca che aveva scatenato vibrate proteste da parte dei cittadini. Lo spazio verde interno alla pista è tornato finalmente accessibile e fruibile. Dopo il coro di segnalazioni e proteste è arrivato l’intervento dell’amministrazione comunale che ha fatto tagliare l’erba all’interno dell’anello della pista che era cresciuta a dismisura favorendo il proliferare di ratti ed insetti. Ad onor del vero, per la manutenzione del verde nella buca sono previsti, in base alla convenzione stipulata con un soggetto privato, quattro interventi all’anno. A breve però dovrebbe essere la volta anche di un intervento sulla pista dove si svolge la Carriera di maggio, il cui fondo a causa delle temperature torride di questa estate e della mancata manutenzione post palio rischia di diventare cemento, e quindi necessita di un urgente intervento per riportarla alla sua condizione migliore.

I relativi lavori dovrebbero quindi essere imminenti in quanto nei giorni scorsi è stato annunciato che la pista sarà di nuovo a disposizione per gli allenamenti di fantini e cavalli come era avvenuto dall’inizio dell’anno. Una decisione che era stata, e continua ad essere, ben accolta dagli appassionati di palio ed addetti ai lavori. A Fucecchio sono presenti infatti tre fantini professionisti e ben sei scuderie che spesso per allenamenti specifici sono costretti ad arrivare a San Rossore con dispendio di tempo, energie e risorse. Per venire quindi incontro alle esigenze degli addetti ai lavori, la pista però dovrà essere lavorata e sistemata in tempi brevi per riportarla alle condizioni e caratteristiche dello scorso maggio. Si pone però un altro problema, quello di chi dovrà farlo, considerato che i due membri del Cda che se ne occupavano, ed in tutta onestà con risultati più che apprezzabili, sono infatti dimissionari dall’ultimo palio. Spetterà ora al sindaco, Alessio Spinelli, come da statuto, sostituire i due membri dimissionari per riportare ad otto il numero dei componenti ridare al tempo stesso vigore ad un Cda finito nel mirino delle proteste di diverse Contrade per la linea seguita nell’applicazione delle sanzioni post palio: una mancata applicazione del regolamento che rischia di minare la serietà e la credibilità per la prossima edizione dell’evento più importante ed amato della città.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.