Sorpresi con eroina e marijuana, due nei guai

A finire davanti al magistrato con rito direttissimo un 23enne straniero e una 24enne italiana

I carabinieri di Cascina non li stavano cercando, ma il loro atteggiamento sospetto ha attirato l’attenzione dei militari che alla fine li hanno perquisiti trovando vario materiale che dimostrava la loro attività di spacciatori.

Sono così finiti nei guai un 33enne nordafricano ed una 24enne di italiana con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. I militari dopo averli fermati hanno controllati i due, sorpresi in atteggiamento sospetto.

Per questo è scattata la perquisizione personale, del veicolo su cui stavano viaggiando. Qui i militari hanno trovato 4 involucri in cellophane contenenti poco più di 6 grammi di marijuana, altri 4 involucri al cui interno vi era poco più di un grammo di eroina ed un contenitore in plastica contenente semi di marijuana per quasi 14 grammi.

Sempre nell’automobile i militari hanno trovato oltre 1300 euro che sono stati ritenuti provenienti dalle attività di spaccio e un pezzo di mannite sostanza utilizzata per tagliare le droghe.

L’uomo è stato trattenuto nella camera di sicurezza della stazione, mentre per la donna è scatta la misura cautelare degli arresti domiciliari, vista la flagranza di reato in cui erano stati sorpresi entrambi questa mattina 23 gennaio sono stati processati per direttissima.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.