Le rubriche di Cuoio in diretta - in Regione

Sostegno alle Pro Loco dalla Regione: in arrivo 250mila euro una tantum

I contributi sono concessi con procedura automatica in misura fissa di ammontare predeterminato

Più informazioni su

Sostegno economico di 250mila euro una tantum alle associazioni pro loco della Toscana. La legge, presentata su iniziativa dell’ufficio di presidenza, è stata approvata all’unanimità. Il contributo, come ha spiegato la presidente della seconda commissione, Ilaria Bugetti (Pd) si è reso necessario in seguito all’emergenza coronavirus che ha interrotto e sospeso molte iniziative per prevenire la diffusione del contagio da Covid-19.

Le associazioni pro loco svolgono da anni un ruolo rilevante nella promozione e diffusione dell’accoglienza turistica sul territorio regionale. Sono impegnate nell’organizzazione di eventi specifici e nell’animazione di borghi e luoghi situati in zone della Toscana meno note e gestiscono servizi e attività, fra cui la realizzazione di iniziative per favorire la conoscenza, la tutela e la valorizzazione delle risorse turistiche locali, nonché la promozione del patrimonio artistico e delle tradizioni e cultura locali.

I contributi sono concessi, con procedura automatica in misura fissa di ammontare predeterminato, sulla base del numero delle domande validamente presentate a seguito della pubblicazione di un avviso pubblico. L’erogazione avverrà entro il 30 giugno.

“Nei territori c’è già vivo interesse per questo provvedimento, diamone adeguata comunicazione”, ha dichiarato il vicepresidente del Consiglio regionale Marco Casucci (Lega), nell’annunciare il voto favorevole al provvedimento.

“L’emergenza Covid 19 ha imposto l’interruzione e la sospensione di molte iniziative – sottolinea il consigliere Andrea Pieroni (Pd) -, come le manifestazioni rivolte alla valorizzazione delle risorse turistiche locali, nonché alla promozione del patrimonio artistico e delle tradizioni culturali, mettendo in ginocchio anche le attività collaterali. Un duro colpo all’economia di queste piccole realtà, spesso decentrate. La Regione Toscana è da sempre vicina ai piccoli territori e alle aree interne e lo è ancora di più in questo momento di massima emergenza”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.