Ricercato in Europa per truffa, lavora in nero a Volterra

Più informazioni su

A suo carico c’erano una condanna per truffa e un mandato d’arresto europeo spiccato in Albania. La polizia ha scoperto il latitante, 40 anni, in un’azienda del volterrano, dove lavorava a nero assieme alla moglie.

Le indagini erano scattate in seguito ad alcune segnalazioni che parlavano di mandrie e greggi che sconfinavano sui campi confinanti facendo danni. Per giorni, la polizia ha fatto accertamenti che hanno permesso di notare l’impiego di alcuni operai in nero. Poi la decisione di intervenire insieme alle Fiamme gialle, che ha permesso di scoprire quattro lavoratori irregolari, tutti stranieri e sanzionare i titolari dell’azienda agricola.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.