“Siamo poliziotti” e si fanno aprire la cassaforte, imprenditore raggirato

Più informazioni su

Si sono presentati a casa dell’imprenditore di 68 anni. I due uomini gli hanno detto di essere due poliziotti e si sono fatti consegnare due pistole e alcuni oggetti preziosi.

E’ successo nella mattina di ieri 6 luglio, a Santa Croce sull’Arno. I due uomini hanno suonato alla porta dell’uomo, che in quel momento si trovava insieme ad altre persone. Nonostante questo, però, i due sono riusciti a farsi aprire non solo la porta di casa, ma anche la cassaforte, nella quale l’uomo custodiva due pistole regolarmente denunciate e gioielli, il valore dei quali è in corso di accertamento. Appena i due sono usciti, l’imprenditore e le altre persone hanno capito che qualcosa non tornava e si sono rivolti ai carabinieri.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.