Quantcast

Maltempo, albero su auto: feriti gli occupanti

Primi disagi per il maltempo in provincia di Pisa dopo l’allerta meteo emanata ieri dalla Regione Toscana. Un violento temporale con raffiche di vento si è infatti abbattuto in tarda mattinata su Pisa provocando forti disagi e danni. A Migliarino un albero, cadendo, ha colpito un’auto. Per l’intervento il 118 ha anche allertato un elicottero Pegaso che per il vento non è potuto atterrare ma alla fine per fortuna non era nulla di grave.
Un altro incidente, sempre a causa della caduta di alberi, si è verificato sul viale D’Annunzio, che collega la città al litorale: i rami hanno investito anche in questo caso un’auto. Il viale D’Annunzio, sorvegliato oggi da due operai, domani sarà chiuso per interventi di somma urgenza.
Il bilancio complessivo è di sei feriti. Nel caso di Pisa giunti al pronto soccorso gli occupanti di entrambe le auto interessate, un uomo, una donna e un bambino, sono stati medicati ma non è stato necessario il ricovero in ospedale.

Una tromba d’aria ha provocato danni a Fauglia, nella frazione di Valtriano, nel Pisano, dovel’irruenza del vento ha scoperchiato i tetti di alcuni casolari e danneggiato infissi e grondaie di un edificio storico. Volata via anche la copertura di un capannone agricolo che ha provocato la perdita di tutto il fieno che era stato precedentemente raccolto e che è stato spazzato via dalle raffiche di vento.. Il sindaco di Fauglia Carlo Carli ha già effettuato un sopralluogo nella zona per rendersi conto di persona dei danni causati dal maltempo.
Forti disagi anche a Pisa dove il vento, insieme alla pioggia, ha sradicato alberi e rami invadendo le sedi stradali. Il vicesindaco con delega alla protezione civile, Paolo Ghezzi. consiglia di “non mettersi in auto se non strettamente necessario e comunque di evitare le aree alberate”. In un’ora sono caduti in città 16 millimetri di pioggia, ma allagamenti e richieste di aiuto alle squadre della protezione civile hanno interessato quasi tutto il territorio provinciale.
Caduti alberi anche a Crespina e a Lari dove a poggio Palloni è caduto un pino sulla strada provinciale.
Tanti gli interventi anche di Enel per i fulmini caduti a ripetizione che hanno provocato danni a cavi e cabine con conseguenti cortocircuiti alla cui riparazione stanno lavorando numerose squadre operative Enel. Le aree più colpite sono Acciaiolo nel Comune di Fauglia e alcune località di Pontedera, Castellina Marittima e Crespina Lorenzana. Linee Enel cadute anche a Montescudaio (situazione risolta) e Orciano Pisano (in fase di risoluzione).

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.