Meningite, un altro morto in Toscana. Appello vaccinazione

Una donna di 44 anni è morta a causa della meningite a Prato. Una nuova occasione per l’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi a rinnovare l’invito a vaccinarsi, che aveva già rivolto ai toscani un mese fa, lo scorso 7 settembre, dopo il caso del ragazzo colpito da meningite da meningococco C a Pisa.

“Rivolgo nuovamente ai cittadini toscani, e in particolare ai ragazz i tra 11 e 20 anni, l’invito a vaccinarsi contro il meningococco C – dice l’assessore -. Il vaccino previene il rischio di contrarre la malattia, protegge chi lo fa e chi gli sta intorno. Non riusciamo ancora ad avere spiegazioni sulla diffusione del meningococco C in Toscana, e per questo gli uffici dell’assessorato al diritto alla salute sono in costante contatto con l’Istituto Superiore di Sanità, per monitorare la situazione e trovare risposte”. Ad oggi in Toscana sono stati registrati 32 casi di meningite, 7 i decessi: 6 per meningococco C, 3 dei quali nella Asl 11 di Empoli. Dall’inizio della campagna straordinaria di vaccinazione fino al 31 settembre, sono state effettuate in Toscana oltre 150mila vaccinazioni nella fascia di età dagli 11 ai 45 anni (di cui oltre 80mila nella fascia 11-20 anni). Per fronteggiare il meningococco, la sanità toscana sta compiendo un grande sforzo economico e organizzativo, coinvolgendo anche molti pediatri e medici di famiglia. Oltre il 70% i pediatri e oltre il 55% i medici di famiglia che hanno aderito alla campagna. In particolare le Asl 10 (Firenze) e 11 (Empoli), le più colpite in termini numerici da casi di meningococco, sono le aziende che da sole hanno effettuato oltre 60mila vaccinazioni.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.