Quantcast

Rubano i semafori tra la Francesca Bis e via di Pelle foto

Un furto singolare quello che i malviventi hanno perpetrato nella notte appena trascorsa tra sabato e domencia a Santa Croce sull’Arno.

I ladri questa volta non hanno risparmiato neppure gli impianti semaforici. Il nuovo sistema di luci a led, che governa il traffico all’incrocio tra via di Pelle e la provinciae Francesca Bis è finito nel mirino dei malvivneti che si sono portati via tre lanterne semaforiche, tutte di ultimissima generazione e che poco tempo fa erano state sostituite dal comune per garantire più sicurezza su un incrocio che regge un alto carico di traffico ogni giorno. I ladri hanno avuto il tempo di smontare l’intera lanterna semaforica pagata con i soldi pubblici e poi darse a bambe. Un lavoro che sicurametne ha richiesto del tempo e delle attrezzature durante il quale nessuno semrba aver visto niente. La sopresa questa mattina per gli automobilisti che quando sono arrivati sull’incorcio sono rimasti letteralmente senza parole. Sul posto per avviare le indagini è subito intervenuta, questa mattina la polizia municipale di Santa Croce sull’Arno che ha documentato la situazione e segnalato la notizia di reato. Gli ageni sono anche riusciti a rintracciare una delle tre lanterne che i malviventi avevano abbandonato nella zona dell’incrocio forse perché disturbati dal sopraggiungere di un’automobilista. Ovviamente se qualcuno avesse visto qualcosa più rivolgersi alle forze dell’ordine per aiutare le indagini.
L’incrocio semaforico, anche se mutilato i tre lanterne comunque è ancora in grado di governare il traffico, visto che i ladri non sono riusciti a portare via la parte superiore dell’impianto. Quindi, pur prestando attenzione è possibile transitare sull’incrocio segunedo le indicazioni del semafoto. Al momento mancano le lanterne basse che governavano lo svincolo secondo queste direttrici: località Cerri – via di Pelle, via di Pelle – località Cerri, Castelfranco di Sotto – Fucecchio.



(foto e testo di Cuoioindiretta.it, riproduzione riservata)

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.