Truffa all’azienda agricola con l’assegno falso: 3 denunce

Più informazioni su

Una truffa in piena regola ai danni di un’azienda di Fucecchio. A finire nei guai, per aver acquistato, lo scorso 7 novembre a Petroio 400 bottiglie di vino pagando con un assegno non esigibile tre persone, denunciate per il reato di truffa e ricettazione.

A denunciare i tre sono stati i carabinieri di Fucecchio, a conclusione di un’attività d’indagine. A dover rispondere dei reati di truffa e ricettazione sono tre uomini di 43, 61 e 48 anni. Secondo gli inquirenti il 43enne ed il 61enne lo scorso 7 settembre avevano acquistato nell’azienda agricola di Petroio circa 400 bottiglie di vino pagando con un assegno, sottoscritto da un soggetto fittizio, risultato poi non esigibile. Successivamente gli accertamenti effettuati all’interno dell’abitazione del 48enne hanno consentito di recuperare parte della merce, che è stata poi restituita al proprietario, mentre quelli effettuati nei confronti del 61enne hanno permesso di rinvenire un carnet di assegni falsificato, che è stato sequestrato.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.