Muore allo stadio durante Roma-Lazio 61enne di San Miniato

Più informazioni su

Un malore improvviso, probabilmente un infarto, lo ha colpito mentre si trovava all’interno dello stadio Olimpico per assistere alla partita dell’amatissima Roma. È morto così Carlo Francesconi, 61enne, originario della capitale ma residente da tanti anni in via Battisti a San Miniato, in pieno centro storico.

L’uomo, come altre volte, aveva raggiunto la capitale insieme ai figli per assistere al derby Roma-Lazio, in programma nel pomeriggio di ieri, sabato 18 novembre. Al termine del primo tempo, l’uomo ha approfittato dell’intervallo per andare in bagno, ma i figli che erano con lui non l’hanno più visto rientrate al proprio posto. Quando sono scesi per andare a cercarlo hanno capito subito quello che era accaduto. Inutili i soccorsi, che non sono riusciti a strappare alla morte il sessantenne sanminiatese. La notizia si è diffusa subito, fin da stamani, per le strade e le piazza della citta della Rocca, in attesa di conoscere quando la salma, attualmente a Roma, potrà fare ritorno in Toscana per i funerali. Francesconi lascia la moglie, Anna Rondoni, conosciutissima a San Miniato dove lavora come insegnante di scuola elementare, insieme ai quattro figli Filippo, Marco, Luca e Andrea. (g.p.)

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.