Quantcast

Rubano abiti per bambini, denunciate

Si erano recate in alcuni negozi per bambini di Sarzana mostrando ai proprietari di essere interessate ad acquistare vestitini griffati, uscendo poi da lì con le borse piene, ma senza passare dalle casse. In questo modo due donne, una di 44 anni e l’altra di 30, originarie della provincia di Pisa, erano riuscite a sgraffignare una trentina di capi per piccoli tra giubbini, pantaloni e altro. Ma il loro piano è fallito ieri (29 marzo) perché sono state scoperte dalla polizia stradale di Lucca, impegnata in questi giorni di intenso traffico nei controlli sul territorio.

Tutto è iniziato nell’area di servizio Versilia Ovest, dove le ladre si erano fermate con la loro Lancia Ypsilon e sono state notate da una pattuglia della sottosezione di Viareggio, insospettita dall’atteggiamento delle donne, che si stavano intrattenendo troppo con gli addetti alle pompe di benzina.
I poliziotti le hanno seguite e fermate, scoprendo che ambedue avevano dei conti in sospeso con la giustizia per furti. A quel punto è scattata la perquisizione e dall’auto sono spuntate fuori varie buste, con all’interno capi d’abbigliamento di note marche, dal valore complessivo di circa duemila euro.
Gli investigatori sono risaliti ad alcuni negozianti di Sarzana che, contattati, hanno confermato l’ammanco di quella merce, che è stata poi restituita dalla Polstrada ai proprietari. Le due donne sono state denunciate per furto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.