Minacce agli impiegati del Comune: “I soldi o vi uccido”

“Se non mi date i soldi per le bollette torno e sparo tutti”. È la minaccia con cui, per l’ennesima volta, un 40enne è tornato dagli impiegati del comune di Pontedera. Una mattinata di paura quella di ieri (13 aprile) per chi si è trovato nel palazzo comunale. Ma il signore è stato poi fermato e denunciato dalla polizia locale di Pontedera.

L’uomo, P.M. le sue iniziali, italiano, esige da tempo contributi dal Comune e non è nuovo a tali atteggiamenti e minacce. Già in passato avrebbe infatti minacciato e picchiato gli impiegati e distrutto alcuni oggetti all’interno degli uffici del Comune. Ieri, dopo aver salito le scale del Comune, ha minacciato gli impiegati dicendo che se entro la mattinata non avesse avuto i soldi per il pagamento delle bollette, sarebbe tornato e avrebbe sparato a tutti. È stato subito allertato il comando della polizia locale e gli agenti sono arrivati in Comune per verificare la situazione. Quando il 40enne si è poi ripresentato in Comune, è stato allora fermato e controllato, grazie alla collaborazione della polizia, che ha fatto scattare a casa sua la perquisizione: non sono state trovate armi, ma un po’ di droga per uso personale. L’uomo è stato dunque denunciato all’autorità giudiziaria per minacce aggravate e segnalato alla prefettura come consumatore di sostanze stupefacenti.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.