Salgono sul tetto della chiesa e lanciano tegole

Risale a poche ore fa l’operazione svolta dai militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Volterra, che hanno arrestato tre americani, due 21enni e un 22enne, per furto e danneggiamento aggravato. Nottetempo, gli stranieri sono stati sorpresi poco dopo essere saliti, arrampicandosi, sul tetto della Chiesa di San Felice: qui, hanno rimosso alcune tegole della copertura storica, che hanno scagliato a terra e frantumato in mille pezzi.

Non soddisfatti, i tre hanno anche cercato di attingere alcune automobile di passaggio con i frammenti delle tegole, colpendone una, cui hanno recato un lieve danno. Poco dopo, per il frastuono causato dalle campane della Chiesa, che i tre, in più, si sono divertiti a far risuonare, un passante ha allertato i carabinieri, che, prontamente, sono giunti sul posto e hanno fermato gli stranieri, tratti infine in arresto e sorpresi in possesso di alcune tegole furtivamente asportate dalla storica chiesetta. Dopo le formalità di rito, i tre sono stati rimessi in libertà, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria e in ottemperanza alle disposizioni di attuazione del codice.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.