Spaccio di Capodanno: tre in manette

Primi arresti del 2019 per spaccio da parte dei carabinieri di Pisa. In tre sono finiti in manette durante i controlli della notte di Capodanno. Si tratta di tre persone sorprese a vendere stupefacenti in centro storico, in via del Cuore: due uomini di origine tunisina e di una giovane italiana, tutti già noti alle forze dell’ordine.

I tre erano intenti a spacciare tra i vicoli del centro, prima di essere sottoposti al controllo dei militari che li hanno trovati in possesso di numerose dosi di stupefacente pronte alla vendita (70 dosi tra cocaina, eroina e hashish per un peso di quasi 40 grammi complessivi) e dei proventi ritenuti illeciti pari a 2250 euro. La donna, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stata trasferita al carcere Don Bosco, mentre i due stranieri sono trattenuti in camera di sicurezza in caserma in attesa dell’udienza di convalida prevista per domani.
Non sono mancate le prime sanzioni per guida in stato di ebbrezza, a carico di un 26enne e di una 20enne, entrambi italiani, sottoposti alla prova dell’etilometro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.