Vede i ladri in giardino, il figlio li insegue e li fa arrestare

Nei guai tre ragazzi di 22 e 19 anni residenti nelle province di Pisa e Firenze

Ha sentito dei rumori provenire dal giardino. Quando si è affacciata alla finestra, la donna ha visto tre persone già all’interno della pertinenza aggirarsi con torce in mano. La povera donna, impaurita, ha chiamato il figlio al telefono mentre i tre, accortisi di essere stati scoperti, sono scappati.

Alla fine, però, i carabinieri del nucleo radiomobile di Firenze hanno arrestato i tre ragazzi di 22 e 19 anni residenti nelle province di Pisa e Firenze per tentato furto in abitazione.

Il fatto è accaduto nel tardo pomeriggio di ieri 17 dicembre a Firenze. Quando la madre lo ha chiamato, il figlio della vittima ha allertato i carabinieri e si è diretto verso casa della madre contemporaneamente a due equipaggi del Nucleo Radiomobile.

Il figlio della signora ha incrociato una Ford Fiesta che è riuscito a seguire con i carabinieri al telefono. Nel frattempo due pattuglie del Nucleo Radiomobile, coordinate in tempo reale dalla stessa Centrale, sono riusciti a individuare e bloccare l’auto. Il tentativo dei tre di nascondere nella macchina le torce, i guanti e due grossi cacciavite che sarebbero serviti per entrare nella casa, è risultato inutile: infatti, l’immediata perquisizione dei soggetti e dell’autovettura ha permesso di trovarli, nascosti in un vano ricavato lateralmente al cassetto del cruscotto. Inoltre, le immagini recuperate del circuito di videosorveglianza della casa, hanno ulteriormente confermato la piena responsabilità dei tre quali autori del fatto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.