Colpo nella notte all’Osteria da Beppe a Santa Croce, via il registratore di cassa con i soldi foto

Fatta a pezzi l'affettatrice, i malviventi hanno causato danni per migliaia di euro

Nuovo colpo dei ladri a Santa Croce sull’Arno. Dopo un periodo relativamente tranquillo la problematica dei furto in questi ultimi giorni dell’anno torna a farsi sentire tra gli esercenti in corso Mazzini. Nella notte tra il sabato 27 e la domenica 28 dicembre infatti i malviventi hanno preso di mira lo storico ristorante che si trova nella via centrale del comune, l’Osteria del Beppe lungo il corso Mazzini.

I ladri, stando quanto è stato possibile appurare, sarebbero entrati nel locale dopo la chiusura di sabato sera e una volta dentro non sono andati per il sottile. Hanno rubato il registratore di cassa e altri oggetti di valore tra cui anche qualche bottiglia di vino. Secondo una prima ricostruzione sarebbero entrati da un ingresso secondario e una volta dentro, visto che tutto il Corso dormiva hanno agito indisturbati. Dopo aver frugato tutto il ristorante, alla fine hanno portato via il registratore di cassa per aprirlo poi con calma.

Il problema però non è rappresentato solo dai beni sottratti, ma anche dai danni che hanno causato tra i vari oggetti, i malviventi infatti, che forse si sono mossi in modo maldestro, hanno danneggiato in modo irreparabile l’affettatrice degli insaccati che dopo essere caduta è andata in pezzi.

Alla fine hanno portato via denaro in contante, il registratore di cassa e altri oggetti oltre a ciò che è stato rotto, causando un danno all’esercente, ancora da quantificare nel dettaglio, ma che sicuramente vale varie miglia di euro.
A dare l’allarme ai carabinieri è stato il titolare, che arrivato la domenica nel locale per aprire, si è trovato di fronte al furto e sopratutto ai danni causati dai malviventi.

A rendere particolarmente odioso questo raid dei malviventi il fatto che sono andati a colpire un esercizio che il gestore, dopo averlo rilevato dai predecessori, sta cercando di rilanciare anche nell’interesse di tutto il corridoio commerciale di Corso Mazzini.

Il titolare raggiunto telefonicamente nella serata di ieri, non ha voluto commentare l’accaduto, anche se ha confermato di avere informato i carabinieri per poi formalizzare una denuncia per furto nella giornata di oggi 30 dicembre.

L’episodio ha messo in agitazione gli esercenti di corso Mazzini e del centro di Santa Croce, che adesso temono che questo furto possa rappresentare una nuova ondata di episodi simili che magari potrebbero coinvolgere i propri negozio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.