Palo finisce sulla recinzione: senza telefono da dicembre foto

"Per ora abbiamo ottenuto solo il trasferimento di chiamata dal fisso al cellulare, ma non siamo pratici"

Le promesse di intervenire vanno avanti da quasi due mesi, ma dagli stessi quasi due mesi, alcune utenze di una zona di San Miniato è senza telefono e senza internet. Lo racconta una residente di via Belvedere, tra le frazioni di Ponte a Egola e San Romano.

“Telefonate su telefonate – racconta esasperata la 64enne -, in continuazione. Il gestore ci dice che stanno cercando di capire dov’è il guasto e che nel giro di 48 ore ci ricontattano. Poi, però, nessuno si è mai fatto sentire. Abbiamo inviato anche una raccomandata, ma per quella si prendono 30 giorni di tempo per rispondere. L’unica cosa che abbiamo ottenuto per adesso, è il trasferimento di chiamata dal fisso al cellulare, ma io non sono molto pratica”.

L’interruzione del servizio da parte del gestore, racconta la signora, è iniziata a fine novembre e la causa del malfunzionamento sembrava essere imputabile al maltempo che ha colpito tutto il Comprensorio del cuoio. La connessione wi fi non funzionava e così i tecnici hanno suggerito di cambiare il modem. Una volta cambiato, con i relativi costi, ha smesso di funzionare anche la linea telefonica, lasciando di fatto isolata l’abitazione, dove vive anche una donna disabile. Soltanto dopo, parlando con i vicini, “ci siamo accorti che un palo del telefono era caduto e allora la versione dei tecnici dopo il sopralluogo è cambiata. Ci hanno detto che i fili per la connessione erano stati tranciati probabilmente da un camion con la gru. Noi abbiamo anche contattato il numero dedicato ai pali caduti, ma per adesso non abbiamo ricevuto nessuna risposta”.

Il disagio provocato dall’interruzione del servizio è grave, visto che a subirne i danni sono persone che non hanno una cultura digitale e che incontrano delle enormi difficoltà a usare il telefono cellulare. Così queste persone si sentono isolate da settimane e non sanno proprio più chi chiamare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.