Entrano in casa di un cacciatore e rubano un’intera rastrelliera di fucili. Indagano i carabinieri

I ladri avrebbero disattivato l'allarme della casa prima del colpo

Entrano in casa per rubare un’intera rastrelliera di armi. Un colpo che non desta preoccupazione tanto per l’allarme sociale di un furto, quanto per il fatto che questa volta i malviventi si sono impossessati di vari fucili da caccia.

Il furto è stato messo a segno a Fucecchio, in un’abitazione in zona Frati qualche giorno fa. I ladri sono entrati nella casa in orario serale approfittando dell’assenza dei proprietari che si erano presi alcuni giorni di vacanza.

La cosa singolare è che, come quasi sempre, hanno frugato la casa in cerca di oggetti di valore, ma non con il solito accanimento. Quando hanno visto la rastrelliera di armi contenenti vari fucili anche di buona qualità, si sono subito concentrati su questi, ripulendo l’intera armeria.

Il padrone di casa, un cacciatore, si è accorto dell’accaduto al rientro e ha subito informato i carabinieri del fatto. I militari della locale stazione hanno avviato immediatamente le indagini per cercare elementi che potessero aiutarli a rintracciare i malviventi o comunque trovare indizi utili a ritrovare le armi. La casa è anche dotata di un sistema di allarme che sarebbe stato disattivato dai malviventi prima di entrare in azione.

I fucili, regolarmente detenuti dal proprietario, per ora non sono stati rintracciati e potrebbero già essere stati rivenduti.

Solitamente i malviventi infatti, quando entrano in possesso di armi da caccia, non essendo utili alle loro attività delinquenziali se parliamo di ladri comuni, le abbandonano rapidamente, anche per evitare di essere associati al furto nel caso in cui venissero ritrovate, oppure cercano di ricettarle se possono avere un valore nel mondo degli appassionati di armi da caccia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.