Giovane in ospedale con un taglio in faccia dopo la lite alla partita di calcetto

I soccorritori arrivati sul posto hanno richiesto l'intervento dei carabinieri

Esce di casa per una partita di calcio, ma finisce in ospedale con un taglio in faccia. I ragazzi si sono ritrovati per un pomeriggio di giochi ma, per uno di loro, la giornata si è conclusa male. Oggi 25 gennaio, il gruppo si è dato appuntamento per una “partitella” di calcetto negli spazi dell’ex palestra di via Checchi a Fucecchio al momento inaccessibili per decisione del tribunale.

A un certo punto, la partita si è “scaldata” e una questione di gioco è stata la scintilla che ha scatenato una lite, durante la quale uno di loro, 19 anni, è stato colpito al volto con qualcosa di tagliente da un altro del gruppo, tanto che è stato necessario chiamare il 118.

I soccorritori della Pubblica Assistenza di Fucecchio, una volta sul posto, hanno trovato il ragazzo sanguinante e hanno ritenuto necessario allertare anche i carabinieri intervenuti con una pattuglia dalla stazione di Fucecchio e che ora stanno conducendo le indagini per ricostruire l’accaduto.

Il ragazzo ferito, comunque non in pericolo di vita, è stato accompagnato all’ospedale di area vasta di Cisanello, per avere le cure migliori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.