Rapina con la pistola in una cartoleria di Santa Croce. Momenti di paura, la vittima resiste e spruzza lo spray al peperoncino

Il malvivente si impossessa del portafogli. Indagano i carabinieri

Una rapina con tanto di pistola puntata verso la vittima che riesce a resiste e spruzza lo spray al peperoncino negli occhi del rapinatore mettendolo in fuga. Una situazione che potenzialmente si sarebbe potuta trasformare in una tragedia, quella messa a segno alla cartoleria Archimede di via San Tommaso a Santa Croce sull’Arno. Solo la prontezza e il sangue freddo della proprietaria infatti ha messo in fuga il malvivente, nonostante sia riuscito a sottrarre alcuni oggetti di valore.

Tutto si è verificato il 31 dicembre 2019 verso le 16,30, anche se la notizia viene divulgata solo oggi 26 gennaio. La proprietaria dell’esercizio una cartoleria che vende articoli di vario genere, un po’ come i vecchi empori, ha aperto il negozio e pochi minuti dopo ha visto entrare un uomo con il volto coperto da una sciarpa che lasciava vedere solo gli occhi.

In un primo moneto la donna non ha dato peso al fatto che l’avventore avesse la sciarpa che copriva il volto essendo inverno. Ma un attimo dopo ha capito che l’indumento non era calato sul viso per difendersi al freddo.

L’uomo probabilmente giovane e italiano da come parlava, ha tirato fuori una pistola e la ha puntata contro la donna dicendo: “Dammi i soldi”. La proprietaria, che si trovava dall’altra parte del banco ha subito resistito alle intimidazioni del rapinatore, dicendo che non aveva denaro in cassa, allora l’uomo ha nuovamente intimato con la pistola puntata verso la vittima di consegnarle i soldi, ma la donna ha nuovamente affermato di non avere denaro con sé.

Una situazione di stallo che il rapinatore ha cercato di rompere girando intorno al banco e portandosi dal lato della cassa. L’uomo in un primo momento ha sbattuto la cassa sul banco per farla aprire con la proprietaria che a quel punto si trovava a pochi centimetri di distanza da lui e poi visto che non c’era denaro si è avventato sulla borsa della donna, che si trovava poco lontano. In quel momento però la proprietari della cartoleria è riuscita ad arrivare ad una bomboletta di spray al peperoncino che teneva sotto il banco e ha spruzzato la sostanza urticante verso il volto dell’uomo.

Il rapinatore dopo che era stato raggiunto al volto dal getto urticante, si è dato alla fuga a piedi portando con se la borsa che conteneva gli effetti personali della titolare dell’esercizio. La donna non si è persa d’animo e ha inseguito lungo via San Tommaso e dopo lungo viale Buozzi il rapinatore, che però è riuscito correndo ad impossessarsi del portafoglio della donna e di un altro borsello gettando poi via la borsa forse nella speranza che la vittima desistesse dall’inseguimento.

La donna dopo un po’ infatti ha desistito dall’inseguimento ed è riuscita a rientrare in possesso della borsa, ma poi si è accorta che il rapinatore aveva sottratto il portafogli contenente bancomat, carte di credito, assegni oltre a tutti documenti.

La titolare che in questa situazione è riuscita a mantenere sangue freddo e a resistere in qualche modo alle minacce del rapinatore con una pista davanti al volto, comunque alla fine si è trovata con la cassa del negozio rotta, un pc che era sul banco gettato a terra e danneggiato e tutti i problemi che conseguono dalla perdita del portafogli.

Dopo questi fatti la donna ha subito chiamato i carabinieri della locale stazione, informandoli dell’accaduto, i militari dell’Arma ovviamente hanno attivato tutte le procedure per cercare di rintracciare il malvivente e raccogliere elementi utili a identificarlo, ma la momento le indagini non avrebbero ancora dato risultati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.