Controlli in FiPiLi, scattano 43 sanzioni

Gli agenti hanno scoperto 35 veicoli senza revisione

Gli agenti hanno effettuato un servizio di controllo finalizzato a prevenire gli incidenti dovuti alle cattive condizioni dei veicoli, troppe volte utilizzati dai proprietari senza averli fatti revisionare. Nella rete delle pattuglie, schierate a ridosso della strada di grande comunicazione FiPiLi e nei pressi dello svincolo di Lastra a Signa, i poliziotti della Stradale e della Municipale muniti di telelaser di ultima generazione, di Street Control e di Targa Sistem hanno monitorato i veicoli in transito, pizzicando 43 conducenti che non erano in regola.

A 8 di loro, privi di copertura assicurativa, gli agenti hanno fermato i veicoli, sequestrandone 6. Per i restanti 2, i proprietari hanno provveduto sul posto a pagare la contravvenzione di circa 300 euro, nonché a stipulare on-line la polizza. Altri 35 veicoli sono stati trovati senza revisione e, per tale motivo, i conducenti sono stati multati e non potranno più usarli finché non li metteranno in regola.

Durante il servizio una pattuglia della polizia stradale ha soccorso anche un muratore di 43 anni, originario dell’Albania, che proprio in quella zona era stato lasciato in panne dal suo autocarro guasto. Gli agenti della Polizia Stradale si sono fermati per soccorrerlo e per segnalare l’ostacolo ai veicoli che sopraggiungevano, riuscendo così a metterlo in sicurezza presso una piazzola adiacente, in attesa del carro attrezzi. Nel frattempo i poliziotti hanno controllato il mezzo che stava trasportando un carico di macerie, scoprendo che non era autorizzato. L’uomo non era iscritto nell’apposito albo ed avrebbe verosimilmente potuto di liberarsi di quei detriti chissà dove, senza preoccuparsi per l’ambiente. A causa di tale leggerezza gli è stato sequestrato il mezzo e dovrà pagare circa 3.000 euro di multa, oltre che smaltire correttamente il carico di mattoni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.