Lesioni aggravate e porto d’armi, 37enne ai domiciliari

La notifica dai carabinieri di Ponte a Egola

Deve scontare una pena di mesi 3 e 10 giorni per lesioni aggravate e porto di armi o oggetti atti a offendere, commessi a Pisa nel 2009.

Oggi 22 febbraio, i militari della compagnia carabinieri di San Miniato hanno arrestato un 37enne nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo del territorio e di applicazione e vigilanza sulle misure restrittive disposte dall’autorità giudiziaria.

I militari di Ponte a Egola hanno rintracciato l’uomo e gli hanno notificato un ordine di esecuzione per espiazione pena in regime di detenzione domiciliare emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Firenze. Arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato alla propria abitazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.