Quantcast

Sicurezza e legalità, il procuratore Crini ospite del Dramma Popolare

Appuntamento il prossimo 14 marzo, alle 16,30, a Palazzo Grifoni a San Miniato

Il procuratore capo della repubblica di Pisa, Alessandro Crini, ospite del Dramma Popolare. 

L’appuntamento è per il prossimo 14 marzo, alle 16,30, a Palazzo Grifoni a San Miniato con l’organizzazione a cura della Fondazione Idp. Il tema è La sicurezza tra legalità e aspettative sociali.

Il Dramma Popolare di San Miniato, teatro di rilevanza nazionale, guidato da Marzio Gabbanini, infatti, ha scelto di mettere il tema della sicurezza al centro della prossima edizione del festival del Teatro del Cielo, al culmine di un percorso di approfondimento e di dibattiti.

Il rapporto legalità-sicurezza è frutto di un percorso lungo che ha sempre coinvolto da un lato l’uomo nella sua dimensione etica, e dall’altro la società nella sua dimensione civica e politica. Un binomio al centro di attenzione e di dibattito, sempre attuale e stringente perché riguarda i contesti in cui le persone vivono insieme e nei quali la sicurezza è insidiata da fenomeni multiformi, ma anche nuovi perchè portati dal progresso tecnologico.

Il tema verrà affrontato con un magistrato di alto livello e di lungo corso, Alessandro Crini, la cui carriera ha vissuto un lungo ed importante capitolo a Firenze – insieme a colleghi come Fleury, Vigna, Della Monica – dove fece parte del collegio penale del processo sulla seconda anonima sequestri e dove ha affrontato i delitti del mostro e lo sconvolgente attentato di via de’ Georgofili del 27 maggio 1993, tanto per citare alcuni dei casi più rilevanti.

Crini è uno dei magistrati che hanno segnato la storia giudiziaria della nostra regione. La serata sarà aperta dai saluti del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di San Minoato, Antonio Guicciardini Salini, del sindaco Simone Giglioli e del presidente della Fondazione Idp, Marzio Gabbanini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.