Coronavirus, in ospedale un dipendente Geofor. Sono 18 i nuovi positivi in Toscana

In buone condizioni, un uomo è in quarantena a Cascina

Un operaio polacco ma residente a Pisa di 43 anni si trova in ospedale a Cisanello, nel reparto malattie infettive. Il suo è uno dei 18 tamponi risultati positivi al coronavirus da ieri 5 marzo in tutta la Toscana.

L’uomo è un dipendente Geofor. Tre colleghi che hanno lavorato a stretto contatto con lui negli ultimi gioni sono invece finiti in quarantena in via cautelare, ma la momento stanno bene e non hanno manifestato sintomi, che faccaino pesnare ad un contagio.

“Sono state adottate – spiega il gestore della raccolta rifiuti – tutte le misure adeguate a prevenire il rischio e a tutelare la salute dei lavoratori e dei cittadini. In queste ore, l’Asl ha provveduto, a scopo preventivo, a contattare quei dipendenti della società che nei giorni scorsi avevano operato a stretto contatto del lavoratore. Geofor comunica quindi che, nei giorni a venire, l’insieme dei servizi programmati sul territorio potrebbe non essere svolto nella sua interezza. L’azienda si adopererà quanto più possibile per contenere gli eventuali disagi che dovessero verificarsi nell’immediato prosieguo dell’attività e dei servizi sul territorio”.

I nuovi casi della Asl Toscana Nord Ovest

Tra i nuovi casi della provinca di Pisa ci sono poi un giovane di 21 anni risultato positivo a un tampone ed emerso per verifiche incrociate tra l’Azienda ospedaliero universitaria pisana e l’Asl Toscana nord ovest è a casa e sta bene. Poi nel bollettino medico c’è anche un uomo 59 anni, di Cascina, che ha avuto contatti con altri casi positivi ed è in quarantena a casa ma in buone condizioni.

Dall’ultimo monitoraggio di ieri, sono in tutto 18 (+29,5% rispetto a ieri 5 marzo) i nuovi tamponi risultati positivi al test per il Coronavirus eseguiti nei tre laboratori di virologia e microbiologia delle tre aziende ospedaliero universitarie della Toscana: 3 nel laboratorio di Careggi (tutti da Firenze come provincia di segnalazione), 11 nel laboratorio di Pisa (3 da Pisa, 2 da Livorno, 2 da Lucca, 4 da Massa Carrara), 4 nel laboratorio di Siena (2 da Arezzo, 2 da Siena).

Tra gli altri 11 casi positivi di coronavirus nell’area vasta dell’Azienda Usl Toscana nord ovest (Lucca, Massa, Carrara, Pisa, Livorno) tra il pomeriggio di ieri 5 marzo e la giornata di oggi 6 marzo c’è una bambina di 50 giorni della Lunigiana positiva al test che si trova all’ospedale Meyer di Firenze con sintomi respiratori.

Gli altri casi sono due uomini di Fivizzano di 72 anni e l’altro di 64 entrambi in ospedale in buone condizioni, tre cittadini lucchesi di 60, 66 e 55 anni ricoverati in malattie infettive a Lucca, una donna di 54 anni ricoverata in Malattie infettive all’ospedale di Livorno e un livornese di 54 anni in buone condizioni e in quarantena nella propria abitazione.

I contatti stretti delle persone risultate positive al test sono già stati presi in carico dagli operatori di Igiene e sanità pubblica. Sono in corso di verifica eventuali altri contatti.

Tre nuovi casi nell’area fiorentina

Nella Asl Toscana Centro, in cui ricadono anche i comuni del Valdarno pisano nella giornata di oggi 6 marzo, si sono registrati 3 nuovi casi risultati positivi al tampone. Tra questi un uomo di 72 anni di Pontassieve, in buone condizioni, ricoverato in malattie infettive all’ospedale Santa Maria Annunziata, una donna di 61 anni residente a Cremona, ma domiciliata a Firenze, in buone condizioni , ricoverata in malattie infettive a Careggi, infine un uomo di 73 anni di Firenze, in condizioni stabili, ricoverato in malattie infettive a Careggi.

L’Azienda raccomanda di seguire le indicazioni nazionali e regionali finalizzate a prevenire la diffusione del virus Covid 19, ovvero quei comportamenti da adottare a tutela della propria salute e delle persone più fragili (ad esempio bambini e anziani), tra cui lavare spesso le mani con acqua e sapone o gel alcolico, mantenere una distanza di sicurezza di almeno un metro, evitare di frequentare se possibile luoghi affollati e restare a casa nel caso in cui si abbia anche solo qualche linea di febbre.

La sitauzione Toscana

Ad oggi sono complessivamente 79 i tamponi risultati positivi al test del Coronavirus Covid-19. Questa la suddivisione per provincia di segnalazione: 23 Firenze, 1 Pistoia, 1 Prato (totale Asl centro: 25), 8 Lucca, 10 Massa Carrara, 8 Pisa, 5 Livorno (totale Asl nord ovest: 31), 2 Grosseto, 14 Siena, 7 Arezzo (totale sud est: 23).
Sono 3 i casi clinicamente guariti e 76 quelli attualmente positivi.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.