Quantcast

Rossi a Pisa: “Riattiveremo letti di terapia intensiva al Santa Chiara”

Sopralluogo alle strutture dismesse o in disuso per ricavare 150 posti in più

Letti di terapia intensiva al Santa Chiara di Pisa? Si può, parola del governatore Enrico Rossi.

È lo stesso presidente della Regione, infatti, che annuncia la possibile riattivazione di alcuni letti negli ospedali dismessi o in disuso. “Oggi ho visitato il vecchio ospedale di Lucca parzialmente in disuso – dice – quello di Massa dismesso, quello di Carrara, e quello del vecchio Santa Chiara di Pisa. In tutto abbiamo trovato 150 posti letto di terapia intensiva che sono riattivabili in una decina di giorni e che si aggiungono ai 447 di terapia intensiva che, con i nuovi ospedali, sono già aumentati del 30 per cento”.

“Ho parlato con la protezione civile nazionale – dice ancora il presidente – e ho chiesto almeno trecento ventilatori. Noi vogliamo mettere al primo posto la vita. Domani farò altri sopralluoghi su strutture dismesse o parzialmente in disuso. Insieme possiamo farcela. Ce la faremo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.