Coronavirus, giornata nera per la provincia di Pisa: 4 morti tra il capoluogo, Cascina e Ponsacco

Un decesso anche a Empoli. I contagi in Toscana salgono a oltre 2000, i decessi 72. La Ssl Toscana Nord Ovest conta 894 positivi

Sono 219 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana nelle ultime 24 ore. Un dato che fa salire il numero dei malati a 2012. Per le guarigioni invece si contano 18 “negativizzati”, 17 le guarigioni complete e 72 i decessi, di questi 25 nell’ultima giornata. Sono 20 i nuovi casi positivi a Pisa, 7 in Valdera. Sono 127 in tutta l’Azienda Usl Toscana nord ovest.

Tra i decessi delle ultime ore si registrano un uomo di 81 anni di Empoli, una donna di 72 anni di Pisa e un uomo di 78 anni sempre del capoluogo provinciale. Tra i decessi anche una donna di 58 anni di Cascina. La Valdera, dopo il decesso di ieri di una donna di 78 anni a Peccioli, registra un altro morto si tratta di un uomo di 84 anni di Ponsacco.

Tra le persone contagiate 866 sono ricoverate in ospedale e 202 in terapia intensiva.

Questo il quadro dei contagi provincia per provincia: 451 Firenze, 181 Pistoia, 111 Prato nella Asl Centro quindi 743.
I contagiati a Lucca sono 307, 256 Massa Carrara, 211 Pisa, 120 Livorno. In totale nella Asl Nord Ovest quindi si parla di 894 casi.
A Grosseto i positivi al coronavirus sono 106, 133 Siena, 136 Arezzo. In totale nella Asl sud-est si contano 375.

Dal monitoraggio giornaliero sono invece risultano  8.203 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana: 2.828 nella Asl centro, 2.551 nella Asl nord ovest, 2.824 nella Asl sud est.

I laboratori di analisi salgono a sei

Dal primo febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 11.909 tamponi su 10.659 casi. Nelle ultime 24 ore, sono stati fatti 1.504 tamponi. I laboratori impegnati nel testare i tamponi sono: i tre laboratori di microbiologia e virologia delle tre aziende ospedaliere universitarie di Careggi, Pisa e Siena, in funzione dall’inizio di
febbraio, a cui negli ultimi giorni se ne sono aggiunti infatti altri sei: Ispro (Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica), i laboratori di Arezzo e Grosseto (Asl sud est), Livorno e Lucca (Asl nord ovest), più un laboratorio privato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.