Emergenza coronavirus, un giorno di sciopero in Cromology

Le Rsu chiedono un tavolo permanente sulle modalità di lavoro. Ecco perché

“In accordo con le rappresentanze sindacali unitarie aziendali del sito Cromology di San Miniato, abbiamo deciso di proclamare lo stato di agitazione con blocco delle prestazioni di carattere straordinario e delle variazioni e prolungamenti dell’orario di lavoro. E di proclamare un giorno di sciopero, oggi 23 marzo per il turno del pomeriggio e domani 24 marzo per il turno di mattina”.

Lo fa sapere la Filctem Cgil di Pisa che aggiunge: “Chiediamo da subito all’azienda un tavolo di confronto permanente anche alla presenza delle Rsu del sito per decidere le modalità con le quali la ditta può continuare la sua attività lavorativa durante questa emergenza”.

Lo stato di agitazione arriva a seguito di una serie di comportamenti che per niente hanno convinto sindacati e lavoratori anche prima del nuovo Decreto di sabato notte. A partire da venerdì scorso, infatti, “nel pomeriggio è stata fatta la sanificazione aziendale, mandando a casa i lavoratori di quel turno. Solo oggi siamo venuti a sapere che la ditta ha aperto la Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria per l’emergenza covid 19. Da oggi 23 marzo, quindi alcuni lavoratori messi a casa venerdì hanno consumato ferie o permessi maturati quest’anno e questo è inaccettabile, senza considerare che il Dl 18 del 17 marzo permette l’apertura della Cigo anche retrodatata”.

Inoltre oggi lunedì 23, “in azienda era presente a lavorare la cooperativa di supporto per effettuare le spedizioni, cosa che non può avvenire mentre c’è un ammortizzatore sociale aperto. Perché se c’è bisogno della cooperativa vuol dire che non bastano i dipendenti di Cromology, ma allora non ha senso aprire un ammortizzatore sociale dichiarando un calo di lavoro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.