Coronavirus, oltre 400 nuovi casi in 24 ore in Toscana. Sono 15 i morti, 3 in provincia di Pisa

Più di 14mila persone restano in isolamento domiciliare. Nelle Rsa, 667 tamponi positivi

Sono 406 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati in Toscana tra il pomeriggio di ieri 1 e oggi 2 aprile analizzati nei laboratori toscani. Sono 15 le persone decedute in 24 ore, che portano il totale a 268 decessi dall’inizio dell’epidemia. Tra loro ci sono una donna di 94 anni di Peccioli, due uomini di 75 e 76 anni di Pisa.

Anche oggi, come già ieri, i nuovi casi sono in crescita: aumento dovuto al grande numero di tamponi fatti (4.149 nelle ultime 24 ore), in particolare nelle Rsa. Da evidenziare anche il contenuto aumento di ricoveri (+13) e una diminuzione di 2 unità nelle terapie intensive.

Nelle Rsa della Toscana, dal 29 marzo alla mezzanotte del 1 aprile, sono stati fatti 4.873 tamponi e 667 (509 tra gli ospiti e 158 tra gli operatori, qualcosa più del 13 per cento) sono finora risultati positivi al covid 19. In quattro giorni fa una media di oltre 165 casi al giorno. Complessivamente in tutta la Toscana sono stati eseguiti fino a ieri 3.028 tamponi sugli ospiti e 1.845 tra il personale delle strutture. Altri sono stati programmati e in corso nella giornata di oggi.

In Asl Toscana nord ovest sono stati fatti 1.567 tamponi: 1.105 ospiti e 462 operatori. Positivi: 211 ospiti e 53 operatori. In Asl Toscana centro sono stati fatti complessivamente 1.065 tamponi: 688 ospiti e 377 operatori. Positivi: 203 ospiti e 52 operatori.

Sono quindi 5.273 i contagiati dall’inizio dell’emergenza, 50 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”, risultati negativi al test ripetuto per due volte a distanza di 24 ore), 166 le guarigioni cliniche (senza più sintomi ma non ancora negativizzati) e 268 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 4.789.

I ricoveri sono in totale 1.430 (ieri erano 1.417; si registra quindi un aumento di 13 ricoveri), di cui 295 in terapia intensiva (ieri erano 297, quindi si registra un -2).

Di 5.273 tamponi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 1.419 Firenze, 346 Pistoia, 291 Prato (totale Asl centro: 2.056), 802 Lucca, 644 Massa-Carrara, 515 Pisa, 301 Livorno (totale Asl nord ovest: 2.262), 264 Grosseto, 334 Siena, 357 Arezzo (totale sud est: 955).

Dal primo febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 40.724 tamponi, su 35.721 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). Solo nelle ultime 24 ore, sono stati fatti 4.149 tamponi, il numero più alto di tamponi fatto in 24 ore. Questo aumento si deve al fatto che il numero di laboratori impegnati nel processare i tamponi è ancora salito. Attualmente i laboratori sono 13: ai tre laboratori di microbiologia e virologia delle tre aziende ospedaliero universitarie di Careggi, Pisa e Siena, in funzione dall’inizio di febbraio, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti infatti altri 10: Ispro (Istitutoper lo studio, la prevenzione e la rete oncologica), i laboratori di Arezzo e Grosseto (Asl sud est), Livorno, Lucca e 2 a Massa (Asl nord ovest), Prato (Asl centro), Meyer, più un laboratorio privato.

Dal monitoraggio giornaliero sono invece 14.340 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana: 6.706 nella Asl centro, 6.205 nella Asl nord ovest, 1.429 nella Asl sud est.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.