Lo fermato per un controllo, ha il divieto di dimora in provincia di Pisa

L'uomo è stato accompagnato a casa agli arresti domiciliari

I carabinieri di Ponte a Egola di San Miniato lo hanno fermato per un controllo sull’applicazione delle misure restrittive imposte dall’autorità giudiziaria per limitare il contagio da coronavirus.

I militari hanno accertato che l’uomo era soggetto a un divieto di dimora in provincia di Pisa e, quindi, non doveva essere lì e così lo hanno arrestato. L’uomo, 32 anni, risultava destinatario del divieto di dimora nelle province di Firenze e di Pisa per il reato di spaccio di stupefacenti commesso negli anni dal 2017 al 2019.

In carico all’uomo c’era anche un aggravamento della misura cautelare personale perché già trovato altre volte in giro. Così i carabinieri della compagnia di San Miniato l’hanno accompagnato a casa agli arresti domiciliari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.