Pesca in Arno, multa di 400 euro. A Pontedera arrivano i droni foto

Controlli più intensi nel fine settimana di Pasqua

Con quei 400 euro, di pesce poteva comprarne tanto. Non ha prezzo, però, quel tempo trascorso a pescare in riva all’Arno, da un argine particolarmente silenzioso. Solo che l’imprudenza è costata cara all’uomo, sorpreso dagli agenti della polizia del commissariato di Pontedera.

Proseguono infatti i controlli per garantire l’osservanza delle disposizioni per la tutela della salute pubblica previste dai recenti decreti emanati per l’emergenza covid 19.

Nel fine settimana saranno intensificati i controlli con l’ausilio anche di droni e di volontari che presidieranno i punti principali dove si potrebbero creare assembramenti di persone che vanificherebbero gran parte dei sacrifici fatti finora per contenere il contagio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.