Coronavirus, altri 18 morti: uno a San Miniato. C’è anche un nuovo positivo

Un solo deceduto in provincia di Pisa: un uomo di Terricciola

Sono due le persone positive al coronavirus morte in provincia di Pisa tra il pomeriggio di ieri 16 e oggi 17 aprile. Sono un uomo di 73 anni di Terricciola e uno di 87 di San Miniato che si trovava ricoverato in ospedale.

In Toscana sono 8.110 i casi di positività al covid 19, 167 in più rispetto a ieri.

Nell’area vasta dell’Azienda Usl Toscana nord ovest sono risultate positive nelle ultime 24 ore una persona a Fauglia, 3 a Pisa, 2 a Pomarance e 3 a Pontedera. In provincia di Pisa c’è anche un nuovo caso positivo a Palaia.

Sono 125 i nuovi casi positivi nei territori dell’Ausl Toscana Centro, uno dei quali a San Miniato:è uno stretto familiare di un positivo ed era già in quarantena a casa. Al momento sta bene. Confermata oggi la positività di due dei 4 tamponi già comunicati ieri a Castelfranco di Sotto (qui). Tra i casi dell’Empolese ce ne sono 2 a Capraia e Limite.

Aumentano le guarigioni: 180 le nuove registrate oggi. I test effettuati hanno raggiunto quota 96.231, 4.091 quelli analizzati oggi. Con oggi si è raggiunta quota 96.231 per i tamponi eseguiti complessivamente dagli operatori sanitari dedicati, 4.091 i tamponi analizzati oggi, quarta Regione in Italia per numero di tamponi eseguiti.

Questi i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri; si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi. Sono 2.494 i casi complessivi ad oggi a Firenze (51 in più rispetto a ieri), 449 a Prato (9 in più), 547 a Pistoia (11 in più), 912 a Massa (19 in più), 1.158 a Lucca (24 in più), 766 a Pisa (16 in più), 475 a Livorno (10 in più), 541 ad Arezzo (11 in più), 392 a Siena (8 in più), 376 a Grosseto (8 in più).

Complessivamente, 5.478 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (18 in più rispetto a ieri). Sono 17.791 (più 203 rispetto a ieri) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl centro 8.352, nord ovest 8.118, sud est 1.321).

Si riducono ancora le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid, che oggi sono complessivamente 1.105, 48 in meno a ieri, di cui 207 in terapia intensiva (6 in meno rispetto a ieri). I ricoverati sono il 17,4% del totale dei casi, uno dei dati più bassi in tutta l’Italia (media 28%). Questo rende sempre più forte la capacità di ricoverare in terapia intensiva coloro tra i nostri cittadini che potrebbero averne bisogno. Il dato dei ricoveri non era cosi basso dal 23 di marzo e quello delle terapie intensive dal 21 marzo 2020.

Le persone complessivamente guarite salgono a 925 (+180): 471 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 454 dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.