Tenta il doppio furto nei negozi hi-tech: arrestato

Ladro maldestro fa scattare l'allarme e viene raggiunto e bloccato dalla polizia dopo la fuga

Tenta il furto in due negozi hi tech del centro storico di Pisa, ma viene fermato dagli agenti di polizia. 

L’episodio risale a questa notte quando sono scattati gli allarmi del negozio Vodafone di Corso Italia e dello store Apple di largo Ciro Menotti in Pisa, collegati con le centrali operative di polizia e carabinieri.

Le pattuglie della squadra volanti della questura immediatamente si sono portate in zona e hanno sorpreso in strada un giovane che, in bicicletta, alla vista degli agenti di polizia si è dato alla fuga.

L’uomo è stato bloccato in via Mazzini, nonostante alcune manovre spericolate per il centro cittadino deserto, l’ultima delle quali è finita in modo rocambolesco perché, nonostante i rapidi cambi di direzione e vari zig zag, l’inseguito è finito proprio contro la volante della polizia che lo tallonava da vicino.

L’uomo, un 28enne di origine albanese, già conosciuto per reati contro il patrimonio e con a carico già una misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nella propria abitazione, è stato arrestato in flagranza per la violazione del provvedimento restrittivo e per il reato di tentato furto aggravato poiché aveva tentato di sfondare le vetrate degli esercizi commerciali, come emerso dalle riprese delle telecamere di sicurezza.

La direttissima al tribunale si terrà domani mattina (20 aprile). Nel frattempo l’arrestato è agli arresti domiciliari nella sua residenza a Pisa.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.