Bonifica di ordigni bellici a Staffoli: evacuate per 4 ore 23 persone

Ordinanza del sindaco Toti per la zona al confine con Santa Croce sull'Arno. Operazioni domani (4 maggio) dalle 10 alle 14

La fase 2, nel comprensorio del Cuoio, inizia con il ‘botto’.

Domani (4 maggio), infatti, verrà effettuato un intervento di bonifica e brillamento di ordigni bellici ritrovati in via delle Pinete a Staffoli, nel terriorio di Castelfranco ma nelle vicinanze del confine con Santa Croce sull’Arno. Ad annunciarlo è il sindaco Gabriele Toti.

Per compiere questa operazione è stata emessa una ordinanza che prevede di lasciare la propria abitazione per 23 persone residenti nel comune di Castelfranco di Sotto, dalle 10 alle 14, quando si presume sia terminato l’intervento. In questa fascia oraria sarà chiusa al transito la strada provinciale Valdinievole dall’incrocio con la via Castelfranco a Staffoli, fino all’incrocio con piazza Panattoni.

“Nel territorio comunale di Santa Croce sull’Arno – specifica il sindaco di Santa Croce sull’Arno, Giulia Deidda – le abitazioni interessate sono quelle poste ai numeri civici 1, 2 e 2/C di via delle Pinete ed ai numeri civici 4 e 6 di via Livornese. Nel territorio comunale di Castelfranco di Sotto le abitazioni interessate sono quelle poste dal numero civico 2 al numero civico 24 di via delle Pinete e al numero civico 10 di via delle Macchie“.

Le persone che dovranno lasciare la propria abitazione saranno ospitate, in accordo col comune di Santa Croce, alla scuola primaria Torello della Maggiore di Staffoli.

Nella mattinata di ieri (2 maggio) sono state notificate le ordinanze a tutte le persone interessate.

Durante le operazioni che saranno eseguite dal secondo Reggimento Genio Pontieri ci sarà il divieto assoluto di transito a qualsiasi mezzo o persona nella zona, in una raggio di 60 metri da dove sono state rinvenuti gli ordigni bellici.

Foto di repertorio non riferita all’evento

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.